CERTIFICAZIONE ISO 9001

Nel 2010 l’azienda ha rinnovato la certificazione del sistema di gestione della qualità operando in conformità ai requisiti della norma UNI EN ISO 9001:2008. A testimonianza di come i processi aziendali e le loro interazioni si svolgono sempre secondo gli stessi rigorosi criteri atti a garantire la qualità dei prodotti, dei servizi e la soddisfazione dei clienti, considerandoli obiettivi primari delle attività svolte.

CERTIFICAZIONE PRODOTTI

Negli ultimi anni, abbiamo perseguito e raggiunto un importante obiettivo: attuare il progetto di certificazione ENEC (European Norms Electrical Certification), che riconosce la conformità degli apparecchi di illuminazione alle norme europee e che raggruppa i marchi di sicurezza di 21 paesi europei. La Qualità è uno degli obiettivi principali . Il dipartimento tecnico interno dispone di supporti tecnologici altamente progrediti, tra i quali spicca il laboratorio prove: le nuovissime attrezzature permettono di certificare la qualità e la sicurezza dei prodotti secondo le norme EN 60598-1,UL 1598,UL 153 e di effettuare collaudi di routine sul 100% degli apparecchi di illuminazione. Il laboratorio prove e collaudi è in possesso delle attrezzature di prova richieste dai requisiti tecnici previsti dall’ente concessionario ENEC e di strumentazione idonea per adempiere agli obblighi previsti della procedure di certificazione UL. Sulla base del know how sopra descritto, la struttura tecnico-normativa è in grado di ottenere una serie di certificazioni di prodotto quali: CE, ENEC, UL, cULus, GOST, UKr SEPRO.

Nei nostri apparecchi, cablati secondo le norme relative alla classe I, la protezione contro le folgorazioni si basa, oltre che sull’isolamento del cavo di alimentazione, su una misura di sicurezza supplementare, costituita dal collegamento delle parti metalliche accessibili ad un conduttore di protezione (messa a terra), in modo che tali parti non possano in ogni caso divenire pericolose. Nel caso di apparecchi cablati in classe II , la protezione viene garantita da misure di sicurezza supplementari, costituite da un doppio isolamento delle parti in tensione. Queste misure non comportano l’adozione di dispositivi per la messa a terra. Gli apparecchi appartenenti alla classe III basano la propria sicurezza sull’adozione di una tensione di alimentazione estremamente bassa (12 volts). I nostri apparecchi sono corredati da cavi ad alta resistenza termica e, in ottemperanza alle norme di sicurezza contro lo scoppio delle lampadine alogene lineare, da schermi protettivi in pyrex. Le laccature sono eseguite con polveri epossidiche essicate in forni ad alta temperatura, metodo che garantisce la massima resistenza ad urti ed abrasioni. Per facilitare le normali operazioni di pulizia dei vetri, consigliamo una soluzione di acqua tiepida ed aceto.

ce-logoLa marcatura indica che il prodotto ha superato positivamente tutte le prove previste dalle normative per la sicurezza elettrica, richieste dalla Comunità Europea. Normative EN 60598-1 corrispondenti alle norme Italiane per la sicurezza elettrica CEI 34-21.

Apparecchio in classe II – Apparecchio nel quale la protezione contro la scossa elettrica non si basa unicamente sull’isolamento principale ma anche sulle misure supplementari di sicurezza costituite dal doppio isolamento o dall’isolamento rinforzato.

Apparecchio in classe III – Apparecchio in cui la protezione contro la scossa elettrica si basa sull’alimentazione a bassissima tensione di sicurezza e in cui non si generano tensioni superiori alla stessa. Nota: un’apparecchio in classe III non deve essere provvisto di messa a terra di protezione.

Grado di protezione – Simbolo che identifica la classificazione secondo il grado di protezione contro la penetrazione di polvere, di corpi solidi e di umidità.

Lampade che non necessitano di schermo protettivo.

Indica la possibilità di installare lampadine a basso consumo di energia (fluorescenti).

The Americans Disabilities Act.

Questa marcatura e utilizzata per prodotti diretti al mercato russo, bielorusso, kazaco. Garantisce la conformità del prodotto ai requisiti di sicurezza: Russia, Bielorussia, Kazakistan.