13605_Un_nuovo_giorno228x190
OPERE LUMINOSE: LEUCOS INCONTRA L’ARTE
12 aprile 2016
Catalogo
UNA NUOVA LUCE SPLENDE SU LEUCOS
12 aprile 2016
Ca Pesaro 2
13623_Il_filo_conduttore_960x350_4
13622_Il_filo_conduttore_960x350_3

LEUCOS E L’ARTE SUL CANAL GRANDE

08/06/2015
Venezia, Cà Pesaro
Galleria internazionale d’Arte Moderna

Leucos, da sempre ispirata dal gusto artistico, si spinge oltre e aiuta l’arte. È stato infatti grazie al sostegno economico di Leucos – che si è fatta sostanzialmente carico dell’intero budget necessario alla realizzazione dell’installazione – che l’artista veneziana Federica Marangoni ha affrontato più serenamente l’installazione de “Il filo conduttore”, emozionante e monumentale opera in mostra a Ca’ Pesaro, e di cui si può ammirare una parte anche sulla facciata del Museo sul Canal Grande.

13621_z_Il_filo_conduttore_960xzoom_1
13623_z_Il_filo_conduttoe_960xzoom_4

Federica Marangoni ha “tagliato” la facciata dello storico palazzo veneziano con un cracked neon, un rivolo rosso di energia e sangue che scorre dal tetto fin quasi all’acqua, dove incontra una Venere tecnologica, una gigantesca bobina in sottile ed effimera lastra di vetro sul cui asse si avvolge. Un invito a farsi condurre dal filo all’interno del museo dove due “stanze” sono collegate e segnate proprio da quel filo rosso che qui diventa un rivolo di sangue che scorre in un ammasso di filo spinato ricordando il “dramma dell’umanità”. “IS NOT A GOOD DAY TO BE HUMAN” è scritto dietro a una mendicante e all’ammasso di filo spinato, mentre scorrono, al ritmo del battito del cuore, immagini sconvolgenti di rotocalchi e giornali. Segni tipici del lavoro di Federica Marangoni, che parla della libertà dell’individuo e del caos in cui l’umanità si dibatte. La mostra inaugurata dalla curatrice Gabriella Belli sarà aperta fino al 13 settembre. Fra le centinaia di appassionati che hanno presenziato all’inaugurazione il 6 maggio, anche l’artista Fabrizio Plessi.