CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA LEUCOS


ART. 1 - ASPETTI GENERALI

1.1 I termini e le condizioni qui di seguito indicati (le “Condizioni Generali di Vendita LEUCOS”) formano parte integrante delle offerte e/o proposte formulate da Leucos (di seguito “Venditore”) e dei contratti conclusi tra il Venditore e qualsivoglia Acquirente (di seguito “Acquirente”) riguardanti la vendita di apparecchi di illuminazione e componenti, disponibili nelle collezioni contrassegnate dal marchio LEUCOS e presenti nel relativo catalogo, di volta in volta creati e modificati (di seguito i “Prodotti”).

1.2 Le Condizioni Generali di Vendita LEUCOS si applicano a tutte le transazioni concluse tra il Venditore e l’Acquirente senza necessità che vi sia un espresso richiamo alle stesse o uno specifico accordo in tal senso alla conclusione di ogni singola transazione. Qualsiasi condizione o termine differente trova applicazione soltanto se confermato per iscritto da parte del Venditore.

1.3 Il Venditore si riserva il diritto di modificare, integrare o variare le Condizioni Generali di Vendita LEUCOS, allegando tali variazioni alle offerte ovvero a qualsivoglia corrispondenza inviata per iscritto all’Acquirente.

 

ART. 2 - DISPONIBILITA’ PRODOTTI

2.1 L’ Acquirente è consapevole ed accetta che i Prodotti siano esclusivamente quelli disponibili al momento della conclusione del contratto e/o della conferma dell'ordine da parte del Venditore.

2.2 Il Venditore si riserva il diritto di non evadere l’ordine nel caso in cui i Prodotti non possano più, per qualunque motivo, essere fabbricati o forniti.

 

ART. 3 - CONCLUSIONE DEL CONTRATTO

3.1 Il contratto avente ad oggetto la fornitura dei Prodotti si intende concluso nel momento in cui l’Acquirente riceve dal Venditore la conferma del proprio ordine.

3.2 Gli ordini e le conferme d’ordine devono essere necessariamente redatti in forma scritta e sottoscritti dall'Acquirente e possono essere trasmessi anche a mezzo fax o posta elettronica.

3.3 Qualora l’ordine sia preceduto da un’offerta del Venditore, l’Acquirente dovrà fare riferimento ad essa per l’emissione dell’ordine, fermo restando che, in ogni caso, i termini e le condizioni di fornitura specificati nell’offerta diventeranno vincolanti per il Venditore solo se e nei limiti in cui l’ordine venga successivamente confermato per iscritto dal medesimo.

3.4 Gli ordini e/o le modifiche di ordini effettuati verbalmente o telefonicamente devono essere confermati per iscritto dall’Acquirente che riceverà, a sua volta, la relativa conferma d’ordine da parte del Venditore. In caso contrario il Venditore non si assume alcuna responsabilità con riguardo a eventuali errori o possibili fraintendimenti.

3.5 I costi relativi ad eventuali modifiche o trasformazioni da eseguirsi sui Prodotti, laddove possibili, saranno a carico dell’Acquirente.

3.6 Laddove i contratti di compravendita prevedano più consegne nel tempo, il Venditore si riserva la facoltà di apportare ai Prodotti tutte le modifiche di natura estetica, dimensionale e tecnica che, nel rispetto delle relative caratteristiche funzionali e della normativa vigente, dovessero rendersi necessarie od opportune, senza che per ciò l’Acquirente possa avanzare pretese o reclami di alcun tipo.

 

ART. 4 - PREZZI E PAGAMENTI

4.1 Salvo diversa pattuizione, i prezzi sono indicati in Euro, comprensivi di imballaggio, con esclusione di IVA, imposte indirette, tasse, accise, così come qualsivoglia imposta a carico dell’Acquirente che sarà corrisposta da quest’ultimo; in caso di esenzione, l’Acquirente fornirà al Venditore appropriata documentazione.

4.2 Il Venditore potrà in qualsiasi momento modificare i prezzi dei Prodotti in conseguenza dell’aumento di costi delle materie prime e della manodopera; tuttavia, i Prodotti non saranno consegnati ovvero offerti a prezzi aumentati senza previa comunicazione.

4.3 Salvo diversa pattuizione, i pagamenti saranno effettuati presso la sede del Venditore, nel rispetto dei termini e delle condizioni concordate; i termini di pagamento decorrono dalla data della fattura.

4.5 In caso di resi parziali concordati, la fornitura dovrà essere comunque pagata per intero. Ricevuto il pagamento da parte dell’Acquirente, il Venditore provvederà ad emettere nota di accredito sul reso ricevuto nel rispetto delle stesse condizioni e termini di pagamento concessi all’Acquirente nel contratto.

 

ART. 5 - MANCATO O RITARDATO PAGAMENTO

5.1 Per nessuna ragione i pagamenti potranno essere ritardati e/o trattenuti; eventuali reclami o contestazioni non daranno diritto al rifiuto del pagamento ovvero ad eventuali compensazioni.

5.2 Fatti salvi tutti i diritti riconosciuti al Venditore, in caso di ritardo o difetto di pagamento entro i termini convenuti, o di rifiuto di presa in consegna dei Prodotti acquistati e senza pregiudizio all’esercizio dei diritti afferenti alla proprietà:

a) saranno applicati gli interessi di mora, ai sensi del decreto legislativo n. 231/2002, a decorrere dalla data in cui sia maturato il diritto al pagamento;

b) il Venditore potrà sospendere la consegna dei Prodotti così come interrompere la garanzia fino alla sua ripresa, senza pregiudizio sulla relativa data di scadenza nonché imputare le somme fino a quel momento ricevute ai debiti scaduti;

c) l’Acquirente decadrà dal beneficio del termine con diritto per il Venditore di pretendere il pagamento immediato del debito residuo.

 

ART. 6 - TERMINI DI CONSEGNA

6.1 Se non diversamente concordato per iscritto, qualsiasi termine di consegna indicato non sarà vincolante per il Venditore. Salvo diverso accordo tra le parti, il termine di consegna è indicativo ed è quello precisato nella conferma d’ordine.

6.2 Qualsiasi responsabilità inerente le consegne derivante da forza maggiore o da altri eventi imprevedibili - elencati a titolo esemplificativo, ma non esaustivo, nel successivo art. 12 - non imputabili al Venditore, liberano quest’ultimo dall’obbligo di rispettare il termine di consegna pattuito anche se vincolante.

6.3 Indipendentemente da quanto pattuito in ordine alla resa (porto franco o assegnato) o ai costi di trasporto e di assicurazione, la consegna ed il conseguente trasferimento dei rischi si considereranno intervenuti, in ogni caso ed a tutti gli effetti, con il caricamento della merce sul mezzo di trasporto alla partenza presso lo stabilimento del Venditore.

6.4 Qualora l’acquirente non provveda al ritiro dei Prodotti o ad accettarne la consegna, il Venditore avrà la facoltà, trascorsi 15 giorni dalla diffida ed impregiudicati i rimedi previsti dalla legge, di risolvere il contratto e di rivendere al meglio i Prodotti non ritirati, comunicando all’Acquirente i termini e le condizioni di vendita, trattenendo in via definitiva e a titolo di penale, l’acconto e le eventuali rate di prezzo già versati dal Cliente. La differenza tra il prezzo contrattuale (maggiorato delle spese di custodia e conservazione) e quello ricavato dalla rivendita a terzi costituirà debito del Cliente, su cui maturano gli interessi di mora nella misura indicata all’art. 5.2, lett. a). È fatto comunque salvo il diritto del Venditore al risarcimento del maggior danno eventualmente sofferto.

 

ART. 7 - RISERVA DI PROPRIETA’ E TRASFERIMENTO DEI RISCHI

7.1 Il Venditore conserva la proprietà dei Prodotti fino al completo pagamento degli stessi ivi compresi i costi accessori.

7.2 Intervenuta la consegna, l’Acquirente sarà responsabile per tutti i danni che i Prodotti potranno subire o causare.

7.3 Fino a che non sia intervenuto il completo pagamento, i Prodotti non potranno essere rivenduti senza il previo consenso scritto del Venditore.

 

ART. 8 - TERMINI DI GARANZIA

8.1 I Prodotti sono fabbricati nel rispetto della normativa applicabile ed il Venditore offre garanzia per un periodo di 24 (ventiquattro) mesi dalla data di consegna.

8.2 Qualsivoglia vizio deve essere denunciato con le modalità previste dal successivo art. 14 entro 8 (otto) giorni dalla data di consegna. In caso di vizi occulti il termine di 8 (otto) giorni inizia a decorrere dal momento della loro scoperta.

8.3 Qualora l’Acquirente sia un “Consumatore”, così come definito nell’art. 3 del Codice del Consumo (decreto legislativo n. 206/2005), la denuncia per l’eventuale difetto di conformità del Prodotto deve essere effettuata entro 2 (due) mesi dalla scoperta.

8.4 Il Venditore non è responsabile per qualsivoglia vizio dei Prodotti derivante da disegni, design o specifiche tecniche fornite dall’Acquirente, così come per i vizi derivanti da usura, inappropriato od inadatto magazzinaggio o modalità d’uso, negligenza o imperizia, manomissione o alterazione dei Prodotti posti in essere dall’Acquirente o da terzi.

8.5 Il Venditore non è responsabile per danni o perdite di qualsiasi genere o natura occorsi alla totalità o parte dei Prodotti durante il trasporto, indipendentemente dal fatto che il trasporto si effettuato da un vettore incaricato da terzi, dall'Acquirente o dallo stesso Venditore, che in tale ultimo caso non assume nessuna garanzia in tal senso liberandosi dall'obbligo della consegna con la semplice rimessa al vettore.

8.6 Nel caso in cui un reclamo per difetti o vizi si riveli ben fondato, la garanzia sarà limitata alla sostituzione o alla riparazione dei Prodotti viziati o dei componenti difettosi con espressa esclusione di qualsivoglia risoluzione contrattuale, riduzione del prezzo, sospensione del pagamento o interruzione della garanzia. La sostituzione dei Prodotti difettosi sarà a discrezione del Venditore previa verifica presso i propri laboratori.

 

ART. 9 - LIMITAZIONE DELLA RESPONSABILITA’

9.1 Il Venditore non è responsabile per i danni diretti, indiretti e consequenziali senza limitazione alcuna, sofferti da cose o persone durante l’uso e/o la manutenzione dei Prodotti venduti. In tali casi l’Acquirente dovrà mantenere il Venditore esente ed immune da qualsivoglia eventuale domanda, azione, procedura e/o reclamo azionato da terzi danneggiati nei confronti del medesimo.

9.2 L’eventuale responsabilità del Venditore sarà, in ogni caso, limitata al costo dei prodotti difettosi che hanno dato origine a tale responsabilità così come quantificati dal prezzo netto fatturato all’Acquirente.

 

ART. 10 - DIRITTI DI PROPRIETA’ INDUSTRIALE ED INTELLETTUALE

10.1 I marchi, brevetti, disegni, progetti, prototipi, segreti industriali, know-how così come qualsivoglia relativo diritto di proprietà industriale ed intellettuale sono di titolarità esclusiva di LEUCOS e rimangono di proprietà della stessa anche successivamente alla vendita dei Prodotti.

10.2 L’Acquirente per poter esporre i marchi e/o fregi del Venditore nell’ambito della sua attività deve ricevere per iscritto dal medesimo preventiva autorizzazione.

 

ART. 11 - RISOLUZIONE DEL CONTRATTO

11.1 Nel caso in cui l’Acquirente non effettui il pagamento entro il termine prescritto o si renda inadempiente in modo continuativo o grave senza porvi rimedio entro 30 (trenta) giorni lavorativi decorrenti dalla diffida inviata da LEUCOS, il Venditore potrà immediatamente risolvere il contratto, salvo ed impregiudicato ogni ulteriore diritto.

11.2 In ogni caso, LEUCOS potrà immediatamente risolvere il contratto, nel caso di dichiarazione di fallimento dell’Acquirente, liquidazione, sospensione dei pagamenti o pignoramento, insolvenza ovvero ogni altra situazione che possa incidere sull’adempimento dell’Acquirente.

 

ART. 12 - FORZA MAGGIORE

12.1 Se l’esecuzione del contratto o di ogni altra obbligazione (diversa dal pagamento) è ostacolata, limitata ovvero impedita da eventi di forza maggiore che persistano per più di 3 (tre) mesi, ciascuna parte potrà risolvere il contratto, senza responsabilità alcuna.

12.2 Per “Evento di forza maggiore” si intende ogni evento al di là del ragionevole controllo della parte interessata, inclusi, senza limitazione alcuna, sciopero, serrata, boicottaggio, guerra, insurrezione, guerra civile, atto vandalico, adeguamento a leggi o disposizioni governative, norme, regolamenti o direttive, incidente, guasto agli impianti o macchinari, incendio, inondazione, difficoltà, ovvero aumento dei costi della manodopera o dei trasporto nonché qualsivoglia altra circostanza in grado di compromettere la fornitura dei Prodotti.

12.3 La parte interessata informerà direttamente l’altra parte del verificarsi dell’evento di forza maggiore di cui abbia avuto conoscenza e che ritenga possa compromettere l’esecuzione del contratto.

 

ART. 13 - TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

13.1 dati personali dell’Acquirente saranno trattati secondo quanto disposto dalla legge italiana in materia di trattamento dei dati personali (decreto legislativo n. 196/2003). Il Venditore informa l’Acquirente che il Venditore è il titolare del trattamento e che i dati personali dell’Acquirente vengono raccolti e trattati esclusivamente per l’esecuzione del contratto.

13.2 Per qualsivoglia ulteriore informazione si fa riferimento all’informativa sulla privacy presente nel sito www.leucos.com.

 

ART. 14 - COMUNICAZIONI

Fatta eccezione per le informazioni di carattere operativo, tutte le comunicazioni saranno trasmesse per iscritto, via fax, lettera raccomandata a/r o P.E.C. o corriere espresso a: LEUCOS S.R.L. - VIA DELLE INDUSTRIE, 16 - 30030 SALZANO (VE) ITALY - FAX N. +39-0415741321 - PEC: leucos@pec.it.

 

ART. 15 - LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE

15.1 Le presenti Condizioni Generali di Vendita LEUCOS, così come ogni relativo contratto di compravendita ed ogni questione che trae origine dagli stessi ovvero connessa, sarà disciplinata, interpretata, eseguita e retta dalla legge ed i regolamenti italiani in vigore, con espressa esclusione della Convenzione di Vienna del 1980 relativa ai contratti di vendita internazionale di beni.

15.2 Qualsiasi controversia insorta tra le parti a seguito dell’interpretazione, validità o esecuzione delle presenti Condizioni Generali di Vendita LEUCOS e dei relativi contratti stipulati sarà devoluta alla competenza esclusiva del Tribunale di Venezia, ogni altro Foro escluso.

15.3 Resta inteso tra le parti che soltanto il Venditore, a propria discrezione, avrà la facoltà di rinunciare alla competenza del Foro esclusivo, di cui al punto 15.2 che precede, per agire in giudizio nei confronti dell’Acquirente, al suo domicilio e presso il Tribunale ivi competente.

 

ART. 16 - DISPOSIZIONI FINALI

16.1 Diritti e obblighi derivanti dalle presenti Condizioni Generali di Vendita LEUCOS e i relativi contratti di compravendita non potranno essere ceduti senza il previo consenso scritto del Venditore.

16.2 L’invalidità in tutto o in parte di singole disposizioni delle presenti Condizioni Generali di Vendita LEUCOS non inficia la validità delle restanti previsioni.

16.3 I diritti o rimedi di LEUCOS previsti dalle presenti Condizioni Generali di Vendita LEUCOS non pregiudicano qualsivoglia altro diritto o rimedio disposto dalla legge applicabile.

16.4 Il difetto o il ritardo da parte di LEUCOS nell’esercizio dei propri diritti non costituisce rinuncia o perdita di tale diritto.

16.5 La rubricazione degli articoli delle presenti Condizioni Generali LEUCOS in alcun modo potrà essere interpretata quale limitazione ovvero estensione della portata del contenuto della particolare sezione alla quale si riferisce.

16.6 Le presenti Condizioni Generali di Vendita LEUCOS sono redatte in duplice lingua italiana e inglese. In caso sorgessero dubbi interpretativi prevarrà la versione in italiano.

16.7 Le presenti Condizioni Generali di Vendita LEUCOS entrano in vigore dall’1 gennaio 2018 e sostituiscono le precedenti.

16.8 In caso di giustificato motivo, i resi di merce dovranno comunque essere autorizzati per iscritto dall’ufficio commerciale del Venditore, che comunicherà le istruzioni cui attenersi.

Condizioni Generali di Vendita LEUCOS e i relativi contratti di compravendita non potranno essere ceduti senza il previo consenso scritto del Venditore.

16.9 L’invalidità in tutto o in parte di singole disposizioni delle presenti Condizioni Generali di Vendita LEUCOS non inficia la validità delle restanti previsioni.

 

 

 Ai sensi e per gli effetti di cui agli articoli 1341 e 1342 del Codice Civile, l’Acquirente dichiara di approvare espressamente le seguenti clausole delle Condizioni Generali di Vendita LEUCOS: 1.3 (aspetti generali); 3 (conclusione del contratto); 6 (termini di consegna); 8.5 – 8.6 (termini di garanzia); 9 (limitazione della responsabilità); 15 (legge applicabile e foro competente); 16 (disposizioni finali).